Tartine alla banana e al melone contro il mal di denti


dagli otto mesi


   …o mal di gengive? Non sono proprio i denti che fanno male quando spuntano, no? Comunque. Tutto nasce dal fatto che il metodo tradizionale non ha funzionato: un fazzoletto annodato immerso (e poi strizzato) nella camomilla, da masticare per far passare il dolore. Solo che il piccolo non se l’è minimamente filato e dopo un’ora o più ho lasciato definitivamente perdere.
   Finché, arrivo all’ora di cena, mi ricordo che la pediatra ha detto che ora il piccoletto può mangiare il pane, e che posso anche preparargli delle tartine perché impari un po’ a mangiare da solo. Gli snack sono importanti per i bambini così piccoli, intanto perché fa piacere potersi infilare qualcosa in bocca senza che tutti ti dicano continuamente – no! – e poi, appunto, è un’occasione per imparare da soli a mettersi il cibo in bocca e ingoiarlo, visto che gli altri pasti solidi sono di solito serviti col cucchiaino. E non è giusto dare ai piccoli continuamente biscotti! Troppi zuccheri, e una pessima abitudine acquisita già così presto… molto meglio del pane integrale! Per il pane bianco invece vi ricordo che è meglio aspettare i dodici mesi di età.
   Quindi ecco qua il risultato semplicissimo della mia idea 1+1, mal di gengive e tartine! Nella foto (un po’ sfuocata purtroppo, era già sera!) potete vedere che ho conservato la crosta del pane, ma forse sarebbe meglio levarla… dipende da com’è il vostro pane.

1 fetta di pane integrale
1 banana
1 fettina sottile di melone
infuso di camomilla

   Tagliate il pane a striscioline o a cubetti, eliminando eventualmente la crosta. Con una forchetta, schiacciate metà banana e diluite un po’ la crema ottenuta con della camomilla. Schiacciate l’altra metà della banana con il melone e diluite anche questa crema con un poco di camomilla. Spalmate metà pane con una crema e metà con l'altra.
   Vi consiglio di preparare le tartine un quarto d’ora prima della pappa perché si ammorbidiscano un po’. In alternativa potete bagnare direttamente il pane con l'infuso di camomilla. Se avete paura che il piccolo non ingoi bene le prime volte potete alternare i bocconi solidi alla crema servita con il cucchiaino.
    Potete preparare dei crostini come questi anche ai bambini più grandicelli, in alternativa alla Nutella una volta tanto! E poi la camomilla concilia il sonno...

Labels: , ,