Pasta di pane con i bambini: Crea, fantastica, gioca con arte!

 
   Avrete già notato che cito molto volentieri altri blog: mi piace vagare per internet in cerca d’idee, provare a rifarle, ispirarmi per qualcosa di nuovo, e mi sembra giusto mettere in evidenza la mia fonte, non si sa mai che possa tornar utile a qualcun altro.
   Finalmente ho l’occasione di dedicare un post al bel blog di Tatiana. Se non lo conoscete almeno una visitina è d’obbligo, penso che sia una gran fonte d’ispirazione per ogni creativo. Tatiana insegna arte russa, e si diverte a sperimentare varie tecniche artistiche con le sue bambine. Tra quelle che più mi hanno colpita la pittura con caffè e tè, la tela colorata con bolle di sapone, l’inchiostro su carta bagnata… insomma, li avrete cinque minuti per fermarvi a dare un’occhiata?!
   Questa volta, con mio grande onore, Tatiana si è ispirata ai miei post sulla pasta di pane, e con le bambine hanno realizzato degli animaletti che sono subito scappati in giardino. Bellissimo il riccio che vedete nella foto, che porta le sue scorte sugli aculei!
   Vedere questi lavori più in rilievo mi ha fatto venire in mente l’utilizzo dei supporti. Per realizzare costruzioni più elaborate o spesse con la pasta di pane, visto è che così morbida, potete usare una struttura di fil di ferro (non consigliabile per i bambini, utile per figure complicate), dei tappi di sughero (per esempio per delle bamboline in piedi), o della carta d’allumino appallottolata, che a seconda della figura potrete addirittura rimuovere a fine cottura. Spero di potervi postare presto degli esempi!

Labels: , , , ,