Cestini porta creme - Baby baskets



   Sarà stato riprendere in mano la coperta all’uncinetto dopo anni, sarà questo pancione che mi blocca e il fatto che io senza fare niente non ci so stare, sarà che ogni volta che aspetto un bambino mi regalano tonnellate di vestiti e che mi sono ritrovata col cotone di due golfini che non mi piacevano… sarà, in questi giorni ho una vera e propria fissa per l’uncinetto, non faccio praticamente altro, anche grazie alla presenza di mia suocera che mi da una mano con tutto.
    Ma principiamo dal principio: due mesi fa arrivano dei bellissimi vestitini da un collega di mio marito, assieme con qualche golfino che sua moglie deve probabilmente aver ricevuto in regalo (sennò non me l’avrebbe passati, no?). Uno è un amore – adoro il giallino – due erano a maglie larghe e fatti con quei fili che cambiano colore… diciamo che non sono i miei preferiti, e decido di sfarli. Solo che al momento di metterli nel cestino "da ricamo" mi rendo conto che non posso andare avanti ad accumulare filo, che mi devo decidere a farci qualcosa. E poi noto che le due scatole che ho sul fasciatoio sono troppo grandi e che sarebbe carino avere qualcosa di più comodo…
   Così nasce l’idea dei due cestini portacreme! E non immaginate la soddisfazione di vederli finiti dopo pochi giorni, io che ne comincio tantissime e non finisco quasi mai niente. Oltre al fatto che quel tipo di cotone colorato usato così mi piace moltissimo, sono riuscita a riposarmi e a lavorare sull’autostima. A volte ci vuole poco.


   Vi spiego brevemente come sono fatti, nel caso vi venga voglia di uncinetto (che ne so, magari vostro marito vi costringe a vedere Rambo in tivù e siete in inattività forzata sul divano), vi giuro che è facilissimo: cominciate con una catenella di cinque punti, chiudetela e cominciate a lavorare di punto basso. Aggiungete maglie nello stesso punto ogni volta che la base tende ad alzarsi poi, quando avete raggiunto la dimensione voluta per la base, non aggiungete più maglie e lavorate semplicemente di punto bass: i lati si alzeranno da soli.
   Arrivati all’altezza voluta chiudete con un punto bassissimo, fatte una catenella di tre, poi saltate una maglia e lavorate tre punti alti nella stessa. Fate un’altra catenella di tre, saltate una maglia, e fissate la catenella con un punto bassissimo. A questo punto si ricomincia, finché non avete finito il giro.
   Sulla risvoltina ho deciso di cucire i tre bottoncini del maglioncino (due per il cesto grande, uno per quello piccolo), cosa che mi ha permesso anche di fissare la risvoltina. Voi potete lasciarla flessibile, fissarla con dei punti non visibili, o usare un qualsiasi altro tipo di decorazione.

  
   Dopo i cestini ci ho davvero preso gusto, ho un altro paio di progetti da mostrarvi nei prossimi giorni…


Baby Baskets


    This is a very easy project I’ve crocheted in the last days, perfect for beginners. Start with a five stitches chain and close it. Then work slip stitches, adding slip stitches in the same stitch whenever your work is “pulling” to come up. When you’ve reached the size you like for the base, just work slip stitches without adding any, and your basket will naturally start to come up on the sides.
   For the top: close the last stitch, then make a chain of three stitches. Leave one stitch and work in the next one three double crochet stitches, then make another three-stitches chain and fix it, again, not in the next stitch but it the one after. Start again, until the edge is done. To fix the flap (I hope this is the right word), you can use some buttons as I did, or just fix it in a-no-visible-way on the back, or use another kind of decoration, such as felt flowers or ribbons.

Labels: , , ,