1/52… Che ne dici di una zuppa? – How about a soup?



Come si guarisce la nostalgia provocata da un inverno di cui non si ha nostalgia? Passato il Natale, quest’anno mi ritrovo sorpresa che sia ancora inverno. Oggi ho cercato un po’ di entusiasmo mostrando la neve al piccolo, ma non ho convinto neanche lui. E allora ho pensato a una cura. Io vi faccio venire voglia d’un piatto caldo e genuino, voi in commento mi parlate di un libro o di un film che pensate dovrei leggere o vedere.

How about a soup, since winter is still out there? Do you expect a recipe? I don’t really have one… I use olive oil and make a sliced onion, red or white, leek or shallot, or even garlic if I feel like, fry a little. I add cleaned vegetables in pieces, fry a bit more, add water and cover. In the picture, just to inspire you: broccolis, zucchinis, carrots, celery… and if you want the soup to be more ‘tasty’ you can add a bit of crème towards the end (I don’t do it really often, because of the calories!). When the veggies are soft I mix them, I choose the spices, and serve it warm with croutons.
You can make the croutons yourself using old bread: cut it in cubes, add salt and olive oil, grill in the warm oven. It is a nice way of using old bread, and the homemade croutons are way more tasty than the ready-ones…


 L’idea mi è venuta provando la nuova applicazione sperimentale “Done not done”, ancora poco interessante, soprattutto per chi non bazzica solo produzioni in lingua inglese. Però mi è piaciuto molto l’intento: “è la lista delle cose che VUOI fare, non di quelle che DEVI fare”. Giusto. Una lista che sottovalutiamo sempre, pensando che non sia mai il momento giusto, soprattutto noi mamme. E allora, sapete, mi è venuta questa smania di farmi una lista così. Visto che l’applicazione è ancora rudimentale, ho creato delle cartelle segrete su Pinterest per non dimenticami delle cose che vorrei conoscere. Così la prossima volta che cercherò ispirazione, o mi chiederanno che regalo voglio o cosa voglio fare, non sarò presa alla sprovvista. Così, per non dimenticarmi di me.

E vi chiedo un altro favore, sempre a proposito di Pinterest. Suona un po’ arrogante, lo so, ma ho raggiunto un numero di follower tale che non mi accorgo dei nuovi arrivi. Per questo vorrei chiedervi di avvertirmi, se mi seguite e pensate che mi possa interessare quello che ‘pinnate’ voi. Ho l’impressione di stare perdendo un sacco di belle suggestioni, ma purtroppo non ho tempo per controllare regolarmente la lista delle persone che mi seguono…

1/52 Neve in Baviera
E questo per me. Per voi, una ricetta calda, che ricetta non è. Nel senso che per me la zuppa è un po’ un lavoro d’improvvisazione. Lascio scaldare l’olio, soffriggere un po’ la cipolla tagliata a fettine, bianca o rossa, lo scalogno o il porro, o anche l’aglio se sono in vena. Aggiungo le verdure a pezzetti, salto un po’ nell’olio, aggiungo acqua e copro. Nella foto, per ispirarvi: broccoli, zucchine, carote, sedano… e se volete che la zuppa sia più golosa (io non lo faccio mai per una questione di calorie) potete aggiungere un po’ di panna da cucina a fine cottura. Quando le verdure sono tenere frullo, scelgo qualche spezia, e servo caldo con dei crostini di pane.

In Baviera sono diffusi i ‘pisellini di pane’ che vedete nella prima immagine, ma potete tranquillamente prepare i crostini con del pane secco: tagliate a cubetti, cospargete di olio, salate, e grigliate a forno caldo rimestando di tanto in tanto. Ci vuole un po’ di tempo, certo, ma è un ottimo modo per riutilizzare il pane vecchio, e poi i crostini fatti in casa sono più saporiti di qualunque prodotto commerciale… Allora, ce la facciamo una bella zuppa con i bambini? Fidatevi: con i crostini la finiranno in un lampo!

E riguardo la foto… ho deciso di partecipare al progetto 52 di Miss Suisse… devo postare 52 cose a mio piacere, dovrei farlo in modo regolare credo, ma voi mi conoscete… insomma, quest’anno è partita per cinquantadue foto della Germania (in realtà ne ho già postata una nel post precendente... ma siccome me ne sono ricordata in ritardo quella sarà la 2/52 - ho appena cominciato e già ho fatto un macello, e vabbè). Spero che l’idea vi piaccia!


Labels: , , , , , , , , ,