Di Civette e Calligrafia



Tra di noi c’è affinità, tanto che mi è venuto spontaneo fotografare insieme i nostri lavori. Io e Blu, di Un Sorriso senza Gatto, amiamo lavorare diversi materiali, perché in un solo genere staremmo strette, amiamo Alice nel Paese delle Meraviglie, amiamo Tim Burton, amiamo le fiabe, amiamo i cartoni animati della Disney, ma ancora più di tutte queste cose amiamo le reinterpretazioni personali di questi mondi fantastici (e non i gadget, per capirci).
Blu è una persona ispirata, dalla fantasia illimitata. Seguire il suo blog, per il quale ho avuto letteralmente un colpo di fulmine più di un anno fa, è un vero piacere: zucche e civette, tè e principesse, personaggi malefici, fantasmi, castelli e tanti, tanti sorrisi senza gatto, come quelli della sua serie Lo Stregatto Astratto. E poi Blu è incredibilmente ricettiva, e adora condividere tutto quello che scopre; sa di avere un dono speciale, e non ha nessuna paura di dar spazio ad altri artisti…

The little beautiful owls you see in this post were made for me by Blu, of the blog Un Sorriso senza Gatto, while the calligraphic drawings are done by me (the blue one is my gift for her). We have so much in common, that I spontaneously took pictures of them together! Don’t they match?



Inutile dirvi che ho amato queste civette dal primo momento che le ho viste, e ho sperato a lungo di accaparrarmi il suo scambio/giveaway. Non vi dico la gioia, quando dopo mesi di attesa mi sono sfilata di corsa i guanti nel parcheggio del supermercato per lasciarle il primo commento, e ce l’ho fatta! Oggi sono arrivate, proprio nel giorno di San Nikolaus, e ora se ne stanno qui accanto a me…



Ma la storia non finisce qui. Dovete sapere che Blu ha creato una stanza speciale per la sua bambina, tutta blu. Ha dipinto il cassettone, coperto di casette un tavolino (Blu aiutami non riesco a trovare la pagina di quella meraviglia!), decorato ogni dettaglio, come fa lei. E mentre io pensavo a cosa mandarle, lei mi ha chiesto se potevo farle un quadretto come quello che avevavisto qui mesi fa… sono così contenta che l’abbia fatto! Sono onoratissima di far parte della stanza da sogno di Giada. E poi colori e pennini dormivano in un cassetto da mesi, e la sua richiesta mi ha fatto tornare l’ispirazione! Tanto che dopo il quadretto blu (ovviamente blu), ne ho subito disegnato un altro, quello che vedete con le civette. E ho capito che per me è essenziale variare tecniche e materiali, mantiene vivo il mio entusiasmo…


…certo che la mia collezione diventa ogni giorno più preziosa. Mi sento così fortunata… Blu, grazie davvero!

Labels: , , , , , ,