Pupazzo di neve con il cartone delle uova – Egg carton snowman




Quest’anno il Natale mi ha presa letteralmente in contropiede. L’ho vissuto come se non dovesse mai arrivare, per poi rendermi improvvisamente conto che mancavano solo dieci giorni. Con un po’ di buona volontà avrei ancora potuto sistemare tutto, ma – aihmè – ci si sono messi di mezzo i virus, che si sono messi a saltellare da un membro all’altro della famiglia. Tutto questo, ovviamente, quando Natale è previsto a casa tua, e nemmeno un’anima pia che si offra di spostarlo a casa sua… Riesumata alla bell’e meglio, in due giorni ho ripulito la casa, fatto sparire i medicinali, decorato e cucinato. In fin dei conti è stato anche un bel Natale, ma per il prossimo penso che pianificherò una fuga tattica verso un luogo caldo…

And that’s finally the third part of my Christmas egg carton boxes creations: the Snowman! Sorry, no tutorial this time - with all the Christmas preparations I really didn’t have the time to make one. If you’re interested you can have a look on how I made the Christmas trees and Santa, after all it is not difficult to guess how to create this little snow-friend!
Have a Merry after-Christmas, and a Happy New Year!


…tutto questo per dirvi che, scusatemi, ma gli auguri riesco a farveli solo oggi! E allora vi auguro anche un Buon Santo Stefano, Buon Capodanno, Buona Befana e…  ci vediamo l’anno prossimo!

Ma prima non potevo non mostravi la mia ultima fatica, partorita lentamente tra una strofinacciata e una mestolata: il pupazzo di neve con il cartone delle uova! Non ricordo chi sia la matta che me l’ha proposto, ma sono fiera di aver raccolto la sfida e di essere riuscita a farlo un po’ ‘ciccio’. Da qualche parte forse ho anche qualche foto scattata durante la realizzazione, ma nel delirio totale chissà dov’è andata a finire…


Via, su, un grosso abbraccio a tutte voi e vediamo di riuscire a sopravvivere alle vacanze… chissà com’è che per noi donne a volte riescono ad essere quasi peggio dei giorni lavorativi standard?! …Sono troppo buona, accidenti!


Labels: , ,