Attività artistiche per bambini: dipingiamo i sassi - Painting stones with kids

L’anno scorso in questi mesi mi sono dedicata molto alle attività artistiche per bambini: abbiamo dipinto, modellato, stampato, e ho perfino avuto il piacere di aver qui tre bravissime ospiti, quali Mamma Dilettante, Mille Idee al Nido e Tatiana di Artscuola.
Se l’anno scorso ancora mi risultava facile dipingere con mio figlio mentre la piccola dormiva, dopo l’estate ho avuto più difficoltà a gestire questo genere di attività con due piccoletti al tavolo di lavoro. Ma il loro entusiasmo è tale, ed è così bello vederli interagire, che pian piano stiamo trovando un nuovo equilibrio e provando nuove cose.

You know painting stones has become one of my favorites activities in my free time. What I didn’t tell you so far is that I love to do it also with my kids, and that, even if they’re so small they have a lot of fun with it. If you have the chance, give it a try. And the best past of painting with kids for me is that they’re so inspiring… they made a lot of dragons, so I made mine, too! Please, don’t wake him up…


 
Certo era ovvio che prima o poi avrei fatto dipingere dei sassi anche a loro, no? E non è certo la prima volta. Perché quando vado a raccogliere le pietre ho sempre almeno un piccoletto che tenta di andare a farsi un bagno nel fiume, o tira vento e si lamentano, o qualche idiota ha lasciato qualcosa di pericoloso sulla spiaggia, fatto sta che sono sempre di corsa e ammasso sassi in fretta, nella speranza di scoprire una volta a casa che la ‘caccia’ è andata bene.




I sassi che non mi piacciono molto li tengo da parte per mio figlio, e questa volta si è unita anche la piccola. Sono rimasta davvero sorpresa perché pensavo che avrebbe avuto difficoltà e si sarebbe annoiata, e invece siamo rimasti al tavolo finché non si è fatto buio. Certo c’è un’enorme differenza tra la pittura di un bambino di tre anni e uno di un anno e mezzo: uno più assorto e più accurato, intento a ricoprire tutta la superficie della pietra, l’altra più entusiasta e confusionaria, intenta a segnare un sasso dopo l’altro con righe scure (i bambini piccoli adorano i colori scuri). E, ovviamente, in quelle righe e quelle macchie si annidano pesci, draghi e trattori, e mamma è così fiera di suoi piccoli pittori astratti…

A chi mi chiede come dipingo i miei sassi la risposta è sempre la solita: pennelli e colori acrilici. Non c’è trucco e non c’è inganno, lo possono fare anche i bambini! E quello che adoro del creare con loro è che mi fanno sempre venire l’ispirazione… a forza di draghi è finita che uno è passato davvero da qui e si è addormentato… chissà cosa diranno i bambini domattina?




Labels: , , ,